LA MAESTRINA E’ ARRIVATA….!

LA MAESTRINA E’ ARRIVATA….!

No, non ci riesco proprio a capire la strategia politica del M5S in Europa, questa volta proprio è incomprensibile, quella del PD non sorprende, mi è nota da anni e non rappresenta una novità quando deliberatamente vota contro il nostro paese per interesse di partito, oserei dire che rientra nella normalità delle cose sebbene in passato, quando governavano e litigavano con la commissione europea, ma solo nei talk show italiani, ne hanno fatto di  caos per niente, in quei  cinque anni di governo ne hanno dette a “tonnellate di balle” e minacce ingiuriose contro le potenti lobby della commissione poi, quando andavano a Bruxelles pronti…a sbattere i pugnetti sui tavolini accadeva che  i “piddini” puntualmente piegavano la schiena alle potenti lobby della commissione europea e i buoni propositi andavano a farsi friggere. Ode al popolo europeo.. ora abbiamo quindi una nuova presidente di commissione, lei è la “feldmarescialla” della Merkel, ex ministro della difesa, alias signora Ursula von der Leyen. Una madre di famiglia che appena eletta …fa già sentire la sua “voce stonata”, non capisco perché pretenda che le poltrone del comando europeo siano equamente divise tra donne e uomini, perché se sono più donne o più uomini cosa cambia nel complesso ?  Non cambia niente, solo che purtroppo nella sua mente e quella di tanti “soggetti civili radical“ persistono ragionamenti e convincimenti sessisti di altri tempi, perché io non me lo sono mai posto il problema, potrebbero essere tutte donne o tutti uomini e per me non cambierebbe nulla sarebbe uguale, non siamo ad una gara sessista, bisogna prendere il meglio dei cervelli che stanno in giro indipendentemente da “come si fa pipì” se seduti o in piedi…sono concetti che appartengono al passato e questo mi da pensare che la nuova presidente è ancora fedele a certi rigori di quel passato da “verace femminista del ‘68”.. Altro punto in negativo di questa signora, che per me rappresenta il peggio delle lobby europee, è la sua arroganza e “alterità”… recita la parte della politica onnipresente e comprensiva ma poi con poco riguardo verso l’Italia si permette di intimorirci affermando che lei vigilerà e starà attenta ai nostri conti e quindi se le cose non vanno come dice lei che fa : ci bacchetta sulle manine ? Egregia Ursula von der Leyen, lei ha già commesso un errore a non voler dialogare con i cosiddetti populisti e se intende percorrere gli stessi binari della precedente commissione allora le dico subito che l’Italia smetterà di correre sui binari europei e prenderà una strada ben diversa e molto lontana da quella europea, non assegnare posti di comando a chi ha vinto le elezioni nel proprio paese è proprio una mossa politica idiota perché non si fa altro che coltivare odio, un odio che crescerà a dismisura specie dopo le dichiarazioni incoscienti e irresponsabili del nuovo presidente del parlamento  europeo, Davide Sassoli del PD, in merito all’immigrazione via mare, che secondo lui dovrebbe proseguire al ritmo degli anni 2016 e 2017…quindi cari italiani prepariamoci al peggio e ad accogliere 10mila migranti al giorno….Altro che cambiamento tra rose e fiori , si il cambiamento forse l’avremo davvero ma “all’incontrario va”, sarà ancora peggio di prima…vedere per credere e noi vedremo e vigileremo su quello che faranno, questa volta non assisteremo inermi alla nostra distruzione totale. 18072019

…by…manliominicucci.myblog.it

………………………………………

‘Sui conti monitoreremo Roma da vicino’

Von der Leyen: ‘L’Italia proponga il suo commissario’

 

epa07720999 German Defense Minister Ursula von der Leyen and nominated President of the European Commission speaks after a vote at the European Parliament in Strasbourg, France, 16 July 2019. European Parliament voted in favor of Ursula von der Leyen as the new President of the European Commission.  EPA/PATRICK SEEGER

Redazione ANSAROMA

18 luglio 2019

(ANSA) – ROMA, 18 LUG – “La Commissione che presiederò monitorerà molto da vicino la situazione in Italia” con l’obiettivo di “riuscire a investire per stimolare la crescita senza contravvenire alle regole esistenti”. E’ quanto afferma Ursula von der Leyen, intervistata da La Repubblica e da altri quotidiani europei, rispondendo a una domanda sulla procedura di infrazione contro l’Italia. Ricordando la flessibilità concessa dal 2015 al Paese, von der Leyen assicura: “Cercherò sempre un approccio aperto e costruttivo con l’Italia”.
Sulla possibilità che l’Italia proponga un commissario della Lega, la neo presidente della Commissione ricorda “il diritto di ciascuno Stato membro a proporre i propri commissari”, così come “il diritto del presidente a chiedere altri nomi qualora se ne ravvisino delle buone ragioni”. “Per iniziare bene – spiega von der Leyen secondo l’anticipazione di lastampa.it – è importante che io non dia delle condizioni. L’unica cosa essenziale è che nel collegio ci siano tante donne quanti sono gli uomini”.

 

LA MAESTRINA E’ ARRIVATA….!ultima modifica: 2019-07-19T18:33:59+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento