“FASHION STYLES” …CULTURALI..!

“FASHION STYLES” …CULTURALI..!

Finalmente si è trovato il modo di svuotare… i cimiteri di Milano, già…ora i cadaveri degli esseri umani , in particolare quelli delle donne, non vengono più sepolti nelle bare e nei cimiteri come da antiche  usanze millenarie richiedono ma si gettano direttamente nei rifiuti, ovviamente, considerando il cambio dei tempi, nell’apposita categoria del ….”riciclabile”. A questa “splendida iniziativa”.. c’è poi da aggiungere l’elevato senso di responsabilità degli “operatori culturali indipendenti della monnezza “ che operano nella sezione “compattamento rifiuti umani”, infatti è lodevole il loro spirito di attaccamento al lavoro e totale rispetto della “cultura della monnezza”, con attenzione, prima di gettare il cadavere di un essere umano tra i rifiuti , si preoccupano di farlo a pezzi, sì…avete compreso bene, esattamente come è stata fatta a pezzi una “..certa.. Pamela Mastropietro” e qualche altro individuo a cui è stato “ mozzato il capo ”. Meraviglioso.. ho pensato, evidentemente nella capitale italiana della moda c’è una nuova tendenza, forse è la.. “fashion styles  a …pezzi” di cui tanto si parla negli ambienti…radical chic.. O forse …no..? Tuttavia al momento gli inquirenti  non  hanno idea di chi possa essere l’operatore ecologico improvvisatosi, né chi possa aver plagiato il caso Mastropietro, ma la riflessione su cosa sta accadendo nel nostro paese va fatta, e molto seriamente,  è un altro di quei episodi che sta a dimostrate che la delinquenza nelle nostre città ha raggiunto livelli spaventosi e preoccupanti, perché chi ha commesso l’omicidio della donna, e poi ha avuto la forza di farla a pezzi, evidentemente è uno abituato a farle queste cose perché di coraggio, a smembrare il corpo di un essere umano, ce ne vuole veramente tanto e soprattutto bisogna essere motivati nel farlo. Che sia un episodio di plagio o di iniziativa personale ha poca importanza,  è sempre qualcosa di molto preoccupante e terrificante e sta ad indicare che  evidentemente la società italiana ha capito ben poco di cosa sta accadendo in questo paese da quando si sono aperte le porte a …tutti.., ci mancano solamente gli Hannibal, sempre che non li abbiamo già in casa, e poi la realtà horror italiana è completa. Credo che l’immigrazione di una parte ben precisa dell’Africa sia stata deleteria per tutta l’Europa e non solo per l’Italia perché abbiamo anche fatto sbarcare le più orrende e malvagie tecniche di terrore e questo ne è un esempio reale e orrido. Ironia della sorte…ma davvero quando si dice il caso, in contemporanea a Verona sfilano le donne in corteo per protestare contro la famiglia tradizionale, in sintesi e senza giri di parole contro “la famiglia normale” come se la loro doversità fosse colpa dei normali. Questi cortei di donna… sempre indecifrabili, peccato non averli visti quando hanno fatto a pezzi Pamela, vediamo ora se organizzeranno un sit-in di protesta o un corteo per l’ennesima donna fatta a pezzi…ma visti i precedenti, nutro dubbi su qualche loro iniziativa anzi, resto convinto che  tutte rimarranno… chiuse nelle loro case.. specie se  poi si scoprirà che l’origine della nuova “smembratura “ sia opera di stranieri arrivati in Italia….in quel caso avremmo : ”tutti …muti…”. 31032019

 …by…manliominicucci.myblog.it

…………………………………………………….

 

Milano, trovato corpo decapitato e carbonizzato

Cadavere rinvenuto al termine dello spegnimento dell’incendio

Corpo decapitato e carbonizzato trovato in rogo Milano

31 marzo 2019 (ANSA) – MILANO, – Un corpo decapitato e carbonizzato è stato trovato dai vigili del fuoco in via Cascina dei Prati, a Milano, al termine dello spegnimento di un rogo, presumibilmente doloso.
Il corpo era vicino a un cassonetto di rifiuti al cui fianco si trovava una bombola di gpl che però non è esplosa. La zona del ritrovamento è una sorta di discarica a cielo aperto nel quartiere della Bovisasca, alla periferia nord di Milano. Sul posto, insieme ai pompieri, anche polizia e carabinieri.

Corpo decapitato e carbonizzato trovato in rogo Milano © Ansa

“FASHION STYLES” …CULTURALI..!ultima modifica: 2019-03-31T13:36:21+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento