CIAO…BELL…CIAO….CIAO …..BELL..!

CIAO…BELL…CIAO….CIAO …..BELL..!
Grande manifestazione del PD oggi dinanzi al parlamento italiano, c’erano i… parenti più stretti dei sindacalisti, poi c’era qualcuno del partito, niente di più, una cosa tra amici e nostalgici del dopoguerra. Infatti non ho capito cosa c’entrasse “l’inno nazionale dei partigiani”  con la manovra economica in procinto di essere approvata. Una manifestazione tra pochi intimi che però …e chissà perché…si è voluto farla diventare enorme, infatti in TV vedo un’inquadratura stretta, molto stretta, cui l’emittente televisiva Sky  lasciava intendere di una manifestazione riuscitissima e sostenuta dal popolo, non capisco quali interessi abbia una televisione commerciale a sostenere sempre a spada tratta il PD…mistero della politica.. Infatti dalle immagini televisive si vede il popolo, numerosissimo ….che non ha partecipato, non ha partecipato neanche Zingaretti, il presidente del Lazio nonché candidato alla segreteria del partito, evidentemente aveva cose più importanti da fare… forse…il pranzo del sabato.. C’era pure Orfini, il piccolo ..presidente del partito che preso un megafono, di piccola taglia, tipo quelli tascabili, ha inscenato un piccolo comizio come si faceva nel ’68 davanti alle scuole, piccolo il successo. È stato veramente un “bel” vedere quei quattro compagni nella immensa e desolata  piazza tutti vicini… come i pinguini… erano tutti “vicini.. vicini”… è stato meraviglioso, forse erano tutti attaccati “per dare l’impressione di essere in tanti o per riscaldarsi ? Questo è stato l’amletico dubbio che mi è sorto, accidenti a me…  mi faccio sempre delle domande, però dopo la prima incertezza mi è venuta  spontanea una seconda domanda : ma che ci fanno in piazza e che vogliono ? In verità non ho  ben capito il perché, forse, ho pensato, rivogliono l’articolo 18, visto che ci sono i sindacati, oppure vogliono ristabilire la pena per chi non versa e  trattiene indebitamente le “ritenute d’acconto” ?  Sì, quella “leggina abrogata da Renzi” e depenalizzata di cui io ne sono una vittima, o forse protestano per la restituzione dei soldi ai correntisti truffati delle banche ? Penso forse che in ultimo ci potrebbe stare una vibrante e giustificata protesta contro il vecchio ministro dei lavori pubblici per il crollo del ponte Morandi di Genova visto che lì c’era proprio lui, il meraviglioso Delrio..? Chissà che ci facevano quei quattro amici in piazza al canto invernale del freddo.. ciao bella ciao…..ora sono andati al bar a riscaldarsi e  a fare quattro chiacchiere… bene, ciao a tutti…e godetevi la serata del “Sabato sera”…e magari andate a ballare…Ciao “cari compagni”, in ultimo, toglietemi una curiosità 40ennale, ma chi è la destinataria della “O bella Ciao” ?  Non ho mai capito chi è questa “bellissima Lei” alla quale è rivolto il saluto,.. me lo dite per piacere ? No, perché mio nonno non mi ha mai parlato di una donna comunista negli anni della guerra …bellissima..  Accidenti a me …29122018

…by…manliominicucci.myblog.it

 

Manovra, ‘Bella ciao’ a sit-in Pd davanti Camera. Delrio: ‘Di Maio-Salvini autisti ubriachi’

Fiano, contro dittatura maggioranza

Militanti e simpatizzanti hanno intonato ‘Bella ciao’ al sit-in del Pd davanti a Montecitorio contro i contenuti e il modo in cui si avvia ad approvazione la manovra economica.

“Dovete tornare nelle strade”, quasi grida una donna all’ex premier Paolo Gentiloni al sit- in. “Torniamo a San Giovanni”, la storica piazza della sinistra, dice un militante. “Dovete svegliarvi” e “Unità” sono altre esortazioni e incoraggiamenti dei manifestanti contro la manovra e il governo ai loro eletti, che si mescolano alla piccola folla. Cartelli e slogan contro M5S e Lega, a un tratto alcuni intonano l’inno italiano.

“Ripudiamo lo scontro fisico in Aula, ma siamo nervosi perché alcuni nella maggioranza pensano che il consenso dei cittadini é una dittatura della maggioranza. Qualcuno vuole cambiare la democrazia parlamentare e noi non possiamo permetterlo”. Lo ha detto il deputato Pd Emanuele Fiano al sit-in davanti alla Camera. Presenti una trentina di deputati dem guidati dal capogruppo Graziano Delrio. Tra gli altri il presidente Pd Matteo Orfini e i candidati alla segreteria Maurizio Martina e Francesco Boccia. Tra i militanti in piazza l’altro candidato Dario Corallo. I manifestanti hanno scandito il coro “Onestà, dove sta?”

“Grazie per essere qui, siamo lì dentro per rappresentare tutti voi. E’ l’inizio di un anno di mobilitazione”, ha detto il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio al sit-in contro la manovra davanti a Montecitorio, che ora raggruppa circa duecento persone. “L’Italia apra gli occhi, Di Maio e Salvini sono come autisti ubriachi che ci portano a sbattere – ha aggiunto-. Si vergognano di quello che hanno messo nella manovra, per questo vogliono approvarla senza discuterla. C’è il condono fiscale, ad esempio, ci sono più tasse alle imprese e per i pensionati”. Tra i deputati in piazza l’ex premier Paolo Gentiloni, il vicepresidente della Camera Ettore Rosato – che ha ricordato il ricorso del Pd alla Corte costituzionale contro l’iter della manovra – e l’ex ministro dello Sport Luca Lotti.

CIAO…BELL…CIAO….CIAO …..BELL..!ultima modifica: 2018-12-29T17:47:22+01:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento