LA FIRMA…. “DELL’ALFABETA” !

06012021 vaccinatori

LA FIRMA…. “DELL’ALFABETA” !

Quello che stiamo vivendo nell’ultimo anno  certamente non lo si può definire un periodo davvero esaltante… morti in quantità, gente chiusa in casa come topi come se in giro ci fosse la peste anziché un virus aggressivo come tanti, il lavoro si è bloccato e le industrie che tengono sono solo quelle alimentari e dei prodotti per la casa, i commercianti di prodotti diversi da quelli citati piangono e hanno un futuro incerto… mentre sorridono, almeno per il momento, solo quelli che rivendono i prodotti alimentari e utili alla casa e alla persona… è uno scenario da incubo ai quali i nostri governanti mondiali non hanno saputo debitamente affrontare il problema pandemico in tempi non sospetti. Faccio un esempio concreto per evidenziarvi quanto si sia inefficiente ed immaturi nel mondo intero in fatto di difesa sanitaria ed amore verso i cittadini, problema che attanaglia non solo i vecchi continenti ma anche i nuovi come ci dimostrano i dati degli USA sui deceduti ad affrontare l’epidemia però… se domattina, per curiosa ipotesi, scoppiasse una guerra… bene tutti saremmo  armati sino ai denti con al seguito aerei, carri armati, navi, portaerei, missili e testate nucleari in quantità industriale, quindi tutti gli stati del mondo sarebbero pronti ad affrontare una guerra domattina ma… per quanto concerne la sanità e la tutela degli esseri umani …nisba ! Infatti allo scoppio della pandemia, il 21febbraio scorso, tutti i paesi, nessuno escluso, non erano in possesso dei “banali dispositivi di sicurezza” a tutela e difesa dei cittadini, non si trovavano le semplici mascherine protettive, i tamponi erano inesistenti  e il liquido chimico necessario per testarli in laboratorio bisognava andare su …Marte per ritirarlo dal corriere… Pensateci un attimo, capaci di bombardare qualunque nazione con testate nucleari dal costo miliardario di euro e celeri nel dispiegare una flotta in qualunque mare con centinaia di aerei pronti a colpire il nemico… e noi, per paradosso comico… non avevamo le mascherine per difenderci dal nemico virale. Vien da ridere a raffrontare le due cose, ma questo esempio è fondamentale per capire come funzionano le cose nel nostro pianeta, si parla e si illude la gente ma poi nei fatti è sempre la “solita solfa”. Ora è il turno del “vaccino liberatore”… pare sia diventato la panacea di tutti i problema del mondo, slogan per convincerci sono presenti ogni giorno in Tv…“facciamolo tutti per aprire tutti ”esattamente come quando ci dicevano di resistere per avere un Natale e capodanno libero… ma poi le cose sono andate diversamente e siamo sempre allo stesso punto e non ci muoviamo di un passo, con la prospettiva di vederci ogni giorno più vicino al limite dell’umiliazione di dover andare a chiedere cibo alla Caritas o aiuti al proprio comune. Ma anche il vaccino anti covid suscita in me perplessità in merito agli sviluppi legali che potrebbero insorgere da eventi negativi riconducibili al vaccino, e a quei problemi futuri di carattere salutare e personale  a seguito dell’inoculazione… E già, perché ci  sono un paio di cosette che proprio non mi vanno giù, mi chiedo perché devo sottoscrivere una liberatoria prima della “fatale iniezione” ? E se poi, parlo per ipotesi, sia ben chiaro, tra qualche mese ho dei problemi che compromettono il mio stato di salute chi mi ripaga del danno subito visto che sottoscrivendo la liberatoria la casa farmaceutica beneficiaria viene esclusa da ogni responsabilità civile e penale futura ? Quindi nei fatti, in eventuale ipotesi di esito negativo del decorso vaccinale io che faccio…  visto che nessuno ne risponde più  legalmente ? Ci resto “ cornuto e mazziato” e danneggiato per tutta la vita ?  Poi, se loro lo hanno messo in circolazione un vaccino, e in cambio di tanti miliardi, perché non ci assicurano almeno l’aspetto legale ? Io non sono assolutamente contro i vaccini… per carità, ogni anno mi inoculano quello antiinfluenzale ed è sempre andata a meraviglia ma…  non firmo e non ho mai firmato nessuna liberatoria né ho mai avuto effetti collaterali importanti. Quindi, perché ci vengono ora ad obbligarci ad una vaccinazione e contestualmente a rilasciare predetta liberatoria ? Lo so che la tempistica di ricerca del siero antivirus non concede garanzie ma io… “non sono una cavia da laboratorio” e se mi obbligano a vaccinarmi, con la polizia e di forza, ebbene che sappiano fin d’ora che non firmerò un “tubo di niente”… e se mai dovessi avere dei danni collaterali da quella vaccinazione citerò in giudizio sia la casa farmaceutica che il ministero della salute e tutti quelli che mi hanno esortato a farlo. In teoria io dovrei essere vaccinato dopo luglio 2021… cioè tra sei mesi… bene, tra sei mesi vediamo come sta andando il vaccino e poi ridiscuteremo la questione… ad oggi io non firmo niente perché sono semplicemente… “Alfabeta”…

05012021…by… manliominicucci.myblog.it

….

Vaccino Pfizer, la liberatoria: “Imprevedibili i danni a lungo termine”. Così il colosso elude ogni responsabilità

06012021 vaccinatori

“Né morto, né attenuato”. Vaccino, il video-bomba di Matteo Bassetti: “Tutto quello che dovete sapere”

Luca Zaia, l’ansia del Doge: “In Veneto il 43% delle dosi di vaccino disponibili in magazzino”

04 gennaio 2021

Non c’è nessun dubbio sull’importanza del vaccino nella battaglia contro il Covid. Tuttavia desta quale riflessione il modulo del consenso informato da firmare prima della somministrazione del farmaco. Come riporta Affariitaliani.it, il punto 10 del documento dice che “non è possibile al momento prevedere danni a lunga distanza”. La nota è contenuta nell’informativa del vaccino Pfizer-BioNTech Covid-19. Sul vaccino in questione ci sono state diverse polemiche soprattutto per le tempistiche: a differenza di quelli tradizionali, il siero contro il coronavirus è stato realizzato in un periodo di tempo piuttosto breve. Non ci sono stati, quindi, anni di sperimentazione, necessari il più delle volte per ridurre gli effetti collaterali. Come l’eventualità, appunto, che negli anni insorgano malattie autoimmuni. Affariitaliani.it, spiega che “il meccanismo di funzionamento del vaccino, proprio perché sollecita l’organismo ad un’azione di allerta continua, potrebbe scatenare nell’organismo azioni non prevedibili. Ma siamo nella totale incertezza”.

 

LA FIRMA…. “DELL’ALFABETA” !ultima modifica: 2021-01-05T21:24:58+01:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento