Messaggio più recente

UN PAESE CHE PROGREDISCE E ISLAMISCE…!

UN PAESE CHE PROGREDISCE E ISLAMISCE…!

Penso che dopo aver letto questo articolo relativo al paese più civile del mondo possiamo dire con certezza …che c’è da essere proprio allibiti. E cosa ci resta per sorprenderci ancora, scuole coraniche gestite da un insegnate radicale, vicino ai terroristi dell’Isis iracheno-siriano, nel più bel paese del nord Europa, ghetti islamici ai margini di tutte le città svedesi, donne svedesi di seconda o terza generazione di immigrati islamici e non… che girano coperte come a Ryad e Teheran,  delinquenza e spaccio tra i giovani che la fanno da padroni, ecco questo è il “ricco premio” per chi faceva salti di gioia per l’arrivo dei …migranti nel paese scandinavo….L’ostinazione del mondo occidentale ad un’immigrazione incontrollata fa solo danni e irrisolvibili, perché oramai quella gente è da considerarsi cittadini svedese a tutti gli effetti e gioco forza, tra venti o trent’anni saranno i padroni dell’intera Svezia musulmana. Lo so che per i radical chic e buonisti questi discorsi fanno parte di un razzismo islamofobico, ma intanto basterebbe farsi un giretto a Goteborg o a Stoccolma per capire che l’integrazione tra i due mondi è solo una becera illusione, utopia allo stato puro, follia reale. Ieri sera, per l’ennesima volta, su Rete 4,  si sono visti, attraverso un filmato di reporter e interviste varie a persone che vivono n Svezia, i terribili progressi del mondo svedese anzi direi del mondo islamico in Svezia. Certo che essere ottusi pare sia proprio una peculiarità di noi occidentali, infatti tutti gli intervistati si sono dimostrati molto scettici su una integrazione che non ci sarà mai e nei fatti lo ha raccontato anche un poliziotto svedese intervistato. Curioso pensare che se le stesse dichiarazione le avesse fatto un poliziotto italiano gli avrebbero dato del fascista e razzista…. Spiace dirlo ma anche noi in Italia abbiamo questo problema e mi chiedo il perché non lo si voglia capire. Forse si vuole emulare il paese nordico ? …Forse.. 16102018

L’ASINO DELLA SAVANA

L’ASINO DELLA SAVANA…..

Caro Messner,  hai perfettamente ragione, più si va in alto e più in alto volano le balle…e andare sempre più in alto a volte confonde la vista e annebbia le menti, che dire, dopo le attente osservazioni fatte sulla presenza di un ministro italiano nella savana,.. paragonarlo ad un elefante…poi perché, vedere un ministro della repubblica italiana  in territorio italiano ti sorprende ? Strano, e come mai quando si è candidata al parlamento, alle ultime elezioni, la toscana Maria Elena Boschi non hai proferito frasi od opinioni identiche a quelle espresse al ministro Salvini ? Cioè, viene una persona che se eletta, ti dovrebbe rappresentare nel parlamento nazionale e non proferisci una frase, anzi, ti sta a meraviglia che una persona che aveva detto di lasciare la politica e poi si rimangia… tutto e tu l’accetti, una persona che complice di Renzi ha portato il paese al disastro… e tu l’accetti, una persona che ha contribuito a portarti sul suolo nazionale un milione di immigrati nel giro di 5 anni .. e tu l’accetti, una persona che ha gravi responsabilità politiche e morali in merito ai disastri di banca Etruria e quelle Venete …e tu l’accetti, meravigliosamente, con amore e la fai pure volare sempre più in alto…infatti poi dopo è diventata deputata.. evidentemente a Trento e Bolzano vi piace essere austriaci ma prendendo… soldi dall’Italia ..vero caro signor Messner o devo ricordarti gli stipendi che prendono i funzionari pubblici e politici in quanto regione a statuto speciale ?..è roba da non credere, e che diavolo mai ti avrebbe combinato il ministro Salvini ? Ti ha forse tolto le bollicine dall’acqua che pubblicizzi da una vita ? E perché ora reciti la parte del radical chic ? Peccato, anche tu sei come gli altri, parli..parli..parli..da radical chic, peccato …forse se avessi combattuto per ridurre i privilegi e stipendi alla tua regione e province forse…ti avrei apprezzato anch’io ..ma vedo che anche tu vuoi assurgere agli onori della cronaca parlando male di qualcuno. Prima c’era Berlusconi, non dimentico l’offensiva mediatica, si parlava sempre di donnine e “bunga bunga” ogni santo giorno, ora si parla di Salvini e Di Maio, di immigrati e razzismo ogni santo giorno e perché mai ? Siamo fatti così in Italia, non è possibile avere un governo che non sia di sinistra….. altrimenti si scoprono le radici e una volta alla luce del sole emergono tutti…… i difetti…15102018

 

Italian mountaineer Reinhold Messner gives a speech after being felicitated by Nepal's government in Kathmandu, Nepal, Thursday, April 19, 2018. Nepal's government on Thursday honored two climbers who were the first to scale Mount Everest without supplementary oxygen 40 years ago. Messner and Austrian Peter Habeler reached the summit without use of supplementary oxygen, while others on their team used bottled oxygen. (ANSA/AP Photo/Niranjan Shrestha) [CopyrightNotice: Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved.]

 

 

 

 

 

 

UN SINDACO…”PERFETTO”…!

SINDACO DI UNA COMUNITÀ ?
Oppure di qualche comunità, no.. perché se ha intenzione di diventare l’amministratore di una comunità allora va benissimo ed è in linea col lavoro che svolge quotidianamente per vivere. Se invece vuol fare il sindaco di una città, allora credo proprio che le cose non trovino una giusta logica collocazione, infatti se vuoi combattere la tossicodipendenza fai come un certo Muccioli, lui sì che ha combattuto la dipendenza dalle droghe senza mai mischiare la politica con le vicissitudini dei poveretti. La pessima abitudine di candidarsi a qualcosa di politico in seguito alla morte di un figlio o di un fratello e disgustosa, infatti ogni giorno c’è gente che muore per l’inefficienza dello stato o per sue dirette responsabilità ed allora che facciamo, candidiamo tutte le mogli delle migliaia di imprenditori morti suicida perché abbandonati a se stessi ? Oppure candidiamo i fratelli o genitori dei ragazzi morti per overdose ? No.. questa della candidatura mi pare proprio voler essere un gesto d’opportunità più che un’esigenza amministrativa. Ho compreso, giustificato e ascoltato la tesi della signora Cucchi che in merito alla morte di suo fratello poneva tanti dubbi e perplessità ed oggi lei può vantarsi di aver avuto ragione nel sostenere che il fratello probabilmente è deceduto a seguito di percosse. Tuttavia la politica qui non c’entra niente, assolutamente niente, sono cose distinte e separate, quindi proporsi per una ipotetica candidatura che senso ha ? Magari, alla signora e alla sua famiglia, dico che se gli fossero stati più vicino al povero Stefano e riuscire a convincerlo a ricoverarsi in una vera comunità per tossici, forse oggi sarebbe stata storia diversa. Un consiglio alla signora Cucchi, non butti nella politica una battaglia che la vede vincente contro l’omertà, continui su questa strada e si prodighi a salvare ragazzi della droga. Torni a fare la “girl scout”, ecco quello sarebbe qualcosa di straordinario che la avvicinerebbe al grande Muccioli…14102018

I “BRONZI”… DI RIACE

SINDACO DI UNA COMUNITÀ ?
Oppure di qualche comunità, no.. perché se ha intenzione di diventare l’amministratore di una comunità allora va benissimo ed è in linea col lavoro che svolge quotidianamente per vivere. Se invece vuol fare il sindaco di una città, allora credo proprio che le cose non trovino una giusta logica collocazione, infatti se vuoi combattere la tossicodipendenza fai come un certo Muccioli, lui sì che ha combattuto la dipendenza dalle droghe senza mai mischiare la politica con le vicissitudini dei poveretti. La pessima abitudine di candidarsi a qualcosa di politico in seguito alla morte di un figlio o di un fratello e disgustosa, infatti ogni giorno c’è gente che muore per l’inefficienza dello stato o per sue dirette responsabilità ed allora che facciamo, candidiamo tutte le mogli delle migliaia di imprenditori morti suicida perché abbandonati a se stessi ? Oppure candidiamo i fratelli o genitori dei ragazzi morti per overdose ? No.. questa della candidatura mi pare proprio voler essere un gesto d’opportunità più che un’esigenza amministrativa. Ho compreso, giustificato e ascoltato la tesi della signora Cucchi che in merito alla morte di suo fratello poneva tanti dubbi e perplessità ed oggi lei può vantarsi di aver avuto ragione nel sostenere che il fratello probabilmente è deceduto a seguito di percosse. Tuttavia la politica qui non c’entra niente, assolutamente niente, sono cose distinte e separate, quindi proporsi per una ipotetica candidatura che senso ha ? Magari, alla signora e alla sua famiglia, dico che se gli fossero stati più vicino al povero Stefano e riuscire a convincerlo a ricoverarsi in una vera comunità per tossici, forse oggi sarebbe stata storia diversa. Un consiglio alla signora Cucchi, non butti nella politica una battaglia che la vede vincente contro l’omertà, continui su questa strada e si prodighi a salvare ragazzi della droga. Torni a fare la “girl scout”, ecco quello sarebbe qualcosa di straordinario che la avvicinerebbe al grande Muccioli…14102018

LE IDEE DELLA ..”SINISTRA..DEMOCRATICA “..

LE IDEE DELLA ..”SINISTRA..DEMOCRATICA “..

Ieri ho pubblicato un articolo sulle manifestazioni studentesche, il cui epilogo in una di queste è stata quella di bruciare due fantocci che raffiguravano i due vicepremier dell’attuale governo. Li ho condannati per quel gesto perché la democrazia non ha bisogno né del fuoco né di gesti idioti che attestano solo odio per chi non la pensa come loro. E nell’occasione, ho messo in evidenza che il seme della violenza è radicato nel loro DNA. Ovviamente, immagino, che ai radical chic e buonisti del business non si piaciuta la mia descrizione, che verte su una esperienza trentennale di testimonianza vivente di crimini perpetrati ai danni di cittadini e funzionari delle istituzioni, partendo dalle brigate rosse, passando ai vari anarchici, black bloc, centri sociali, antagonisti e altre tipologie di bande politiche organizzate, ebbene non cito Roma mafia capitale o tutte le altre situazioni di corruzione commesse in 30 anni per finire a tangentopoli 1994. Nel predicare sono bravi, libertà di dialogo, tavoli di trattative, rispetto, antifascismo, eguaglianza e bla.bla.bla.. ma nel razzolare poi cosa fanno ? Chi non la pensa come loro viene picchiato selvaggiamente, come accaduto ad un dirigente di F.N.  in Sicilia, addirittura sequestrato e picchiato, bruciano le immagini di persone a loro non gradite ed ora sono ritornati all’antico : “le bombe”. Bene ora pongo un quesito a tutti gli italiani : mi raccontate di quanti episodi con  bombe annesse hanno ricevuto le sedi PD ? E quante volte si è bruciato l’immagine di Renzi o di altri suoi compari ? Che senso ha colpire con le bombe delle sedi ? Un po’ come dire che il beone beve perché trova gusto a bere e quindi loro.. che gusto trovano ? Ho quindi ragione nell’affermare che nel loro DNA è radicato il seme dell’odio per chi è diverso da loro, altro che immigrazione e balle del genere, loro l’immigrazione la vogliono solo per fare dispetto a chi non la pensa come loro perché in verità io non conosco nessuno di sinistra che ospita in casa immigrati oppure interi nuclei familiari di immigrati. Non ho avuto neanche il tempo di esporre il mio pensiero che a distanza di ore registro lo scoppio di una bomba, che sia di carta o di cartone ha poco importanza resta il fatto, gravissimo, che siamo ritornati alle bombe e questo è solo colpa dei “sinistri sciacalli della sinistra” ..Grazie a tutti voi per aver distrutto il paese economicamente, fisicamente e ora ci regalate anche le bombe ..a già dimenticavo ..voi siete contro la…violenza ..ma ..va…13102018

ALLORA TE LA VAI PROPRIO A CERCARE …!

ALLORA TE LA VAI PROPRIO A CERCARE …!

Eh già ..poi caro Juncker ti lamenti se ti danno del beone oppure ti dicono poco sobrio, “caro amico” dell’Italia se rilasci dichiarazioni a dir poco incomprensibili. Hai fatto la “leccatina d’occasione” raccontando a destra e a manca che tu ami il nostro paese e non è vero che la commissione europea è composta da “freddi burocrati senza cuore ”. Lo hai fatto, e sinceramente non  ti …ho creduto, però …e purtroppo bisogna dirlo, quando apri quella bocca escono a razzo parole senza senso, ed è normale che poi uno si ponga il dubbio amletico se ti fai o ci sei nato proprio così. Allora, leggiamo le tue dichiarazioni per avere un’idea : <<Le autorità italiane, sono libere nelle loro scelte, nel reddito minimo o nella fiscalità delle aziende. Devono tuttavia rispettare le regole per non mettere in pericolo la solidarietà europea >>. Ora se il reddito di cittadinanza, pensioni minime e flat tax, perché di quello stai parlando, ti vanno bene allora è solo la probabile cancellazione della legge Fornero che ti fa tanto scaldare ? E se non viene cancellata allora tutto il resto va bene ? Quindi lo sforamento del 2.4 % ti va bene e non ti preoccupa a patto che la legge della “cara Elsa” resti in piedi ? E’ tutto qui ? Quindi tutti gli allarmi precedenti e le minacce di “infrazioni e sanzioni” che fine fanno ? Ora “caro Juncker”, a volte mi chiedo se lo fai apposta oppure ci provi gusto alle sofferenze degli altri, con la Grecia è stato fatta macelleria sociale per anni,  tre settimane fa,  avete brindato alla fine della crisi greca, io lo ricordo, vo ho visti in tv tutti felici con l’altro cialtrone di Tsipras che si è prestato alla “pagliacciata europea del secolo”. Cari italiani ed europei tutti, questi della commissione europea sono dei cialtroni abituati a prendere in giro i popoli, a sfruttare ed appropriarsi delle ricchezze dei paesi sovrani perché non è vero, ripeto, “NON E’ VERO” che la Grecia sia uscita del tunnel, anzi è sprofondata ancora di più, tanto è che la settimana scorsa, io stesso ho ascoltato, da Radio 1, che le 4 maggiori banche greche hanno crediti in sofferenza per 88,6 miliardi di euro che rappresenta…”fermi tutti”…il 50% del PIL greco ..allucinante… detta notizia è supportata dal servizio giornalistico nel link. Ora, vorrei capire perché si è detto a tutta Europa che la ricetta dalla troika europea ha funzionato ? Forse, ha funzionato per il colosso finanziario d’investimenti BlackRock, importante azionista della Deutesche Bank , la stessa che operò la vendita di titoli di stato italiani nel 2011…con la conseguente caduta di Berlusconi. Abbiamo forse i compratori delle nostre storiche aziende davanti alle loro vetrine ? Credo proprio di sì…niente più Europa ..usciamone e torniamo alla lira, “voglio morire di ..fame” da  ..italiano libero e sovrano….almeno io ..la penso così.12102018

LETTERA DI UN VERO…POPULISTA…!

LETTERA DI UN VERO…POPULISTA…!
Illustrissimo signor Presidente Sergio Mattarella, chi le scrive è un piccolo presidente di un movimento politico italiano e cristiano, un umile cittadino che si professa..” populista convinto” e vive, pensa e lavora in funzione di quella “tanta odiata ideologia” definita “becero populismo” e che per colpa del… becero mi vedo combattere su tutti i fronti da diversi anni per il popolo italiano. Che vuol farci, caro Presidente, il mio babbo diceva sempre che l’amore nasce a prima vista ed io, appena vidi il mio certificato di nascita.. m’innamorai dell’Italia tricolore a tal punto, che quando vedo quello degli altri cittadini uguale al mio…m’innamoro di loro…mi considero un loro fratello , padre o figlio e combatto anche per loro.. che vuol farci…è un mio difetto, caro Presidente…. Lo so, Lei ha perfettamente ragione, Lei ha sempre ragione, il ” populismo ” è come un maledetto virus contagioso che una volta preso non ti lascia più e si insinua tra i .neuroni…io, purtroppo l’ho beccato tantissimi anni fa, prima di tutti, in effetti mi considero un “homo sapiens viricus”, rara specie in via di estinzione.. mi dicevano tanti anni fa, ed invece, purtroppo, sono riuscito a contagiarne così tanti che ora il “virus del populismo” trova tracce anche nei paesi nordici come la Norvegia e la Svezia. Lei però, non si preoccupi perché il populismo per Lei non è un problema perché so che Lei è immune dal contagio e quindi si rassereni. Caro Presidente, Lei oggi ha tenuto una lezione sulla bilancia e i contrappesi, no.no.no non quella che usavano anni fa i commercianti, lei intendeva dire che in uno stato tutto deve essere bilanciato. Ma lo sa che lei ha perfettamente ragione, ora, solo ora capisco di aver sbagliato tutto nella valutazioni ..accidenti a me, com’è che non ci sono arrivato prima ..Quindi se ho capito bene, la bilancia come quella della giustizia è dotata di due piatti, nel primo ci si mette una cosa e nel secondo un’altra per equilibrarla. Credo sia così, ed allora se in un piatto ho i ricchi che si arricchiscono nell’altro devo avere i poveri che si impoveriscono, se in un piatto ho un’assistenza di prim’ordine dall’altra devo avere una assistenza da schifo, se su un piatto ho dirigenti ad alta retribuzione nell’altro ho i dipendenti sottopagati, se nel piatto ho gente che vive in ville e yacht nell’altro devo avere dei pidocchiosi che vivono in mezzo alle strade o nelle auto, se in un piatto ho le pensioni d’oro nell’altro devo avere le pensioni da morto di fame, se in un piatto ho quelli che mangino aragoste e bevono champagne nell’altro devo avere persone che fanno la fame e lo champagne lo sognano.. Grazie signor Presidente adesso ho capito cos’è la distribuzione bilanciata…. Buona serata e affettuosi saluti …dal suo “populista di provincia…11102018

LIBERAL DEMOCRATICI CRISTIANI

Ldc Contributo volontario appello

 

CARI AMICI TUTTI…BUONGIORNO, OGGI INIZIA UNA NUOVA ERA PER IL PAESE ITALIA GRAZIE ALLE SOLUZIONI IDEATE DAL MOVIMENTO POLITICO LDC.

ORA TOCCA A NOI E A VOI AFFINCHÉ’ DETTE SOLUZIONI TROVINO APPLICAZIONI, PER FARLO ABBIAMO SOLO BISOGNO DI SOSTEGNO

PIÙ’ SIAMO E PRIMA CI ARRIVIAMO.

DEBITO PUBBLICO DIMEZZATO, STOP  EVASIONE FISCALE IN UN GIORNO

CASE POPOLARI DI LIVELLO CON UNA NUOVA FORMULA E PER TUTTI

DATECI …FORZA…!

 

ldc simbolo ufficiale