L’OMBELICO DELL’ EUROPA !

Un 24enne foreign fighter italiano che ha combattuto con alcuni gruppi terroristici affiliati ad Al Quaeda in Siria e Iraq è stato arrestato dalla Polizia in Turchia al termine di un'indagine iniziata nel 2015 dall'Antiterrorismo e dalla Digos di Pescara, 20 gennaio 2021. Destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa nel 2017, il 24enne è stato rintracciato nei pressi di Idlib, in Siria. Grazie alla collaborazione delle autorità turche e degli uomini dell'Aise, il giovane è stato trasferito ad Hatay dove è stato preso in consegna dalle nostre autorità di polizia.   ANSA / us Polizia di Stato  +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

L’OMBELICO DELL’ EUROPA !

Un’importante organizzazione criminale è stata smantellata alcune ore fa a Milano dalla polizia italiana, una vera e propria centrale di stampa e preparazione di documenti falsi per poi essere consegnati, sicuramente dietro pagamento, a individui che certamente hanno in testa idee alquanto bellicose per non dire criminose. Quindi dopo i terroristi di stragi che vengono a rifugiarsi  ora abbiamo anche la centrale che preparano i documenti non per Paperino e Topolino ma  per i combattenti dell’Isis, sì, lo stato killer islamico-sunnita che è in guerra col mondo degli infedeli nell’Iraq e in  Siria.. E’ allarmante sapere che questa gente viene arruolata e documentata in Italia e do anche per scontato che oltre ai combattenti abbiamo chissà quanti nascondigli di armi disseminati lungo tutto lo stivale. Tra le varie mafie, i terroristi delle stragi e quelli delle bande armate delle Brigate Rosse il nostro paese è il centro di smistamento dell’Europa di tutto da più di 50 anni… armi, droga e ora persino i documenti… un paese che in fatto di sicurezza lascia tantissimo a desiderare, delinquenza quotidiana tra i giovani e gli immigrati è il nuovo cancro della società, e non dimentichiamo che la mancanza di lavoro obbliga tanti giovani e padri di famiglia a cercarsi un lavoro nel crimine o nello spaccio di droga. È una situazione di assoluta emergenza che il nostro governo e ministero degli interni ignorano e non intendono “metabolizzare” i continui messaggi negativi che arrivano dalle operazioni di polizia  e carabinieri e che nei fatti operano con sequestri di armi droga e ora anche documenti falsi, ovviamente oltre i tanti arresati …  Tutti elementi che fanno perdere il sonno ai cittadini e pericoli che incombono sul popolo italiano. E’ importante recepirli e nella giusta dimensione ma a quanto pare, ad oggi, sono messaggi lanciati nel vuoto assoluto…  nei fatti emerge la poca volontà del governo di affrontarli debitamente né dichiarano cambi di rotta e intenzioni nel gestire sapientemente l’immigrazione clandestina… Già, perché come dimostrato è proprio attraverso i barconi e gommoni che arrivano centinaia di gente senza scrupoli ed ipotetici terroristi o criminali con i quali non facciamo mai i controlli al loro arrivo. Questa è la triste realtà della sicurezza in Italia, e purtroppo, per gli italiani e l’Italia tutta, a buona parte del governo di sinistra fede pare non interessi né di aver a cuore la sicurezza dei cittadini italiani… infatti loro, volutamente o meno, fanno di tutto per aggravare e complicare la pacifica convivenza tra i cittadini e nei fatti tollera, permette e tante volte, curiosamente, li giustifica e protegge come nel caso del dramma Saman tace. Spiace doverlo dire ma il nostro paese da una decina d’anni a questa parte si è avviato verso l’autodistruzione… già,  perché ogni sorta di crimine è sempre lecita se commessa da extracomunitari e le pene non sono mai severe come lo sono per gli italiani normali … vedi Corona e poi piangi dalla rabbia. Ora abbiamo un’altra serie di arresti  e reati che seguono tanti altri già commessi e anticipano gli altri che verranno. Già… siamo il centro del crimine europeo, o meglio “l’ombelico dell’Europa” ! 11062021 …by… … https://manliominicucci.myblog.it/     https://vk.com/id529229155

Terrorismo: documenti falsi a foreign fighters, 7 arresti

A Milano e Lombardia.Forniti anche a attentatore Vienna novembre

Un 24enne foreign fighter italiano che ha combattuto con alcuni gruppi terroristici affiliati ad Al Quaeda in Siria e Iraq è stato arrestato dalla Polizia in Turchia al termine di un'indagine iniziata nel 2015 dall'Antiterrorismo e dalla Digos di Pescara, 20 gennaio 2021. Destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa nel 2017, il 24enne è stato rintracciato nei pressi di Idlib, in Siria. Grazie alla collaborazione delle autorità turche e degli uomini dell'Aise, il giovane è stato trasferito ad Hatay dove è stato preso in consegna dalle nostre autorità di polizia.   ANSA / us Polizia di Stato  +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Redazione ANSAMILANO

11 giugno 202108:47NEWS

(ANSA) – MILANO, 11 GIU – Sono accusate di aver procurato migliaia di documenti falsi, anche per l’attentatore di Vienna del novembre scorso, e per foreign fighters, sette persone arrestate dalla Polizia a Milano e in altre città della Lombardia.
Sono tutti cittadini dell’est europeo gravemente indiziati di far parte di un’organizzazione transnazionale dedita al traffico di documenti falsi.Le misure sono arrivate al termine di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) e Antiterrorismo della Procura di Milano e condotta dalla Digos in sinergia con la Direzione Centrale Polizia di Prevenzione. (ANSA).

 

ENGLISH

THE NAVEL OF EUROPE!

An important criminal organization was dismantled a few hours ago in Milan by the Italian police, a real center for printing and preparing false documents to then be delivered, certainly against payment, to individuals who certainly have rather belligerent ideas in mind for not say criminal. So after the massacres terrorists who come to take refuge, we now also have the central that prepare the documents not for Donald and Mickey but for the ISIS fighters, yes, the Islamic-Sunni killer state that is at war with the world of infidels in the Iraq and Syria .. It is alarming to know that these people are enlisted and documented in Italy and I also take it for granted that in addition to the fighters we have who knows how many hiding places of weapons scattered throughout the boot. Among the various mafias, the terrorists of the massacres and those of the armed gangs of the Red Brigades, our country has been the hub of Europe for everything for more than 50 years … weapons, drugs and now even documents … a a country that in terms of security leaves a lot to be desired, daily crime among young people and immigrants is the new cancer of society, and let’s not forget that the lack of work forces many young people and fathers to look for a job in crime or drug dealing of drugs. It is a situation of absolute emergency that our government and ministry of the interior ignore and do not intend to “metabolize” the continuous negative messages that come from police and carabinieri operations and which in fact operate with seizures of weapons, drugs and now also false documents, obviously beyond the many surrendered … All elements that make citizens lose sleep and dangers that loom over the Italian people. It is important to acknowledge them and in the right dimension but apparently, to date, they are messages launched in absolute emptiness … in fact it emerges the government’s unwillingness to deal with them properly nor do they declare changes of course and intentions in wisely managing illegal immigration … Yes, because as demonstrated it is precisely through the boats and rafts that hundreds of unscrupulous people and hypothetical terrorists or criminals arrive with whom we never check on their arrival. This is the sad reality of security in Italy, and unfortunately, for Italians and all of Italy, a large part of the left-wing government does not seem to care about the safety of Italian citizens … in fact, they deliberately or not, they do everything to aggravate and complicate the peaceful coexistence between citizens and in fact tolerate, allow and many times, curiously, justify and protect them as in the case of the drama Saman is silent. Sorry to have to say this but our country has been heading towards self-destruction for about ten years now … yes, because all sorts of crimes are always lawful if committed by non-EU citizens and the penalties are never as severe as they are. for normal Italians … see Corona and then cry with anger. Now we have another series of arrests and crimes that follow many others already committed and anticipate the others to come. Yes … we are the center of European crime, or rather “the navel of Europe”! 11062021 … by … … https://manliominicucci.myblog.it/ https://vk.com/id529229155

Terrorism: false documents to foreign fighters, 7 arrests

In Milan and Lombardy. Also supplied to bomber Vienna November

Un 24enne foreign fighter italiano che ha combattuto con alcuni gruppi terroristici affiliati ad Al Quaeda in Siria e Iraq è stato arrestato dalla Polizia in Turchia al termine di un'indagine iniziata nel 2015 dall'Antiterrorismo e dalla Digos di Pescara, 20 gennaio 2021. Destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa nel 2017, il 24enne è stato rintracciato nei pressi di Idlib, in Siria. Grazie alla collaborazione delle autorità turche e degli uomini dell'Aise, il giovane è stato trasferito ad Hatay dove è stato preso in consegna dalle nostre autorità di polizia.   ANSA / us Polizia di Stato  +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

ANSAMILANO editorial staff

June 11, 202108: 47NEWS

(ANSA) – MILAN, 11 JUN – They are accused of having procured thousands of false documents, including for the Vienna bomber last November, and for foreign fighters, seven people arrested by the police in Milan and other cities in Lombardy.

They are all citizens of Eastern Europe seriously suspected of being part of a transnational organization dedicated to the trafficking of false documents.The measures came at the end of an investigation coordinated by the District Anti-Mafia Directorate (Dda) and Anti-Terrorism of the Milan Public Prosecutor’s Office and conducted by Digos in synergy with the Prevention Police Central Directorate. (HANDLE).

 

FRANCAISE

LE NAVEL DE L’EUROPE !

Une importante organisation criminelle a été démantelée il y a quelques heures à Milan par la police italienne, véritable centre d’impression et de préparation de faux documents à remettre ensuite, certes contre rémunération, à des individus qui ont certes des idées assez belliqueuses en tête pour ne pas dire criminel. Alors après les massacres de terroristes qui viennent se réfugier, nous avons maintenant aussi la centrale qui prépare les documents non pas pour Donald et Mickey mais pour les combattants de Daesh, oui, l’état tueur islamo-sunnite qui est en guerre avec le monde des infidèles en l’Irak et la Syrie.. Il est alarmant de savoir que ces personnes sont enrôlées et documentées en Italie et je tiens aussi pour acquis qu’en plus des combattants nous avons qui sait combien de cachettes d’armes éparpillées dans le coffre. Parmi les diverses mafias, les terroristes des massacres et ceux des bandes armées des Brigades rouges, notre pays est depuis plus de 50 ans la plaque tournante de l’Europe pour tout… des armes, de la drogue et maintenant même des documents… un un pays qui en termes de sécurité laisse beaucoup à désirer, la criminalité quotidienne chez les jeunes et les immigrés est le nouveau cancer de la société, et n’oublions pas que le manque de travail oblige de nombreux jeunes et pères à chercher un emploi dans le crime ou le trafic de drogue. C’est une situation d’urgence absolue que notre gouvernement et ministère de l’Intérieur ignorent et n’entendent pas “métaboliser” les messages négatifs continus qui émanent des opérations de police et de carabiniers et qui opèrent en fait avec des saisies d’armes, de drogue et maintenant aussi de faux documents, évidemment au-delà des nombreux cédés… Autant d’éléments qui font perdre le sommeil aux citoyens et de dangers qui planent sur le peuple italien. Il est important de les reconnaître et dans la bonne dimension mais apparemment, à ce jour, ce sont des messages envoyés dans le vide absolu … en fait, la réticence du gouvernement à les traiter apparaît dûment, ni ne déclarent de changements de cap et d’intentions dans gérer à bon escient l’immigration clandestine… Oui, car comme l’a démontré c’est justement à travers les bateaux et les radeaux qu’arrivent des centaines de personnes sans scrupules et d’hypothétiques terroristes ou criminels auprès desquels on ne contrôle jamais leur arrivée. C’est la triste réalité de la sécurité en Italie, et malheureusement, pour les Italiens et toute l’Italie, une grande partie du gouvernement de gauche ne semble pas se soucier de la sécurité des citoyens italiens… en fait, ils ont délibérément ou non , ils font tout pour aggraver et compliquer la coexistence pacifique entre citoyens et de fait les tolèrent, permettent et bien des fois, curieusement, les justifient et les protègent comme dans le cas du drame Saman se tait. Désolé de devoir le dire mais notre pays se dirige vers l’autodestruction depuis une dizaine d’années maintenant… oui, car toutes sortes de crimes sont toujours licites s’ils sont commis par des citoyens non européens et les peines ne sont jamais aussi sévères qu’elles. sont pour les Italiens normaux … voir Corona puis pleurer de colère. Maintenant, nous avons une autre série d’arrestations et de crimes qui font suite à beaucoup d’autres déjà commis et anticipent les autres à venir. Oui… nous sommes le centre de la criminalité européenne, ou plutôt “le nombril de l’Europe” ! 11062021 … par … … https://manliominicucci.myblog.it/ https://vk.com/id529229155

Terrorisme : faux documents aux combattants étrangers, 7 arrestations

A Milan et en Lombardie, également fourni au bombardier Vienne novembre

Un 24enne foreign fighter italiano che ha combattuto con alcuni gruppi terroristici affiliati ad Al Quaeda in Siria e Iraq è stato arrestato dalla Polizia in Turchia al termine di un'indagine iniziata nel 2015 dall'Antiterrorismo e dalla Digos di Pescara, 20 gennaio 2021. Destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa nel 2017, il 24enne è stato rintracciato nei pressi di Idlib, in Siria. Grazie alla collaborazione delle autorità turche e degli uomini dell'Aise, il giovane è stato trasferito ad Hatay dove è stato preso in consegna dalle nostre autorità di polizia.   ANSA / us Polizia di Stato  +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

La rédaction d’ANSAMILANO

11 juin 202108 : 47ACTUALITÉS

(ANSA) – MILAN, 11 JUIN – Ils sont accusés d’avoir procuré des milliers de faux documents, notamment pour le kamikaze de Vienne en novembre dernier, et pour des combattants étrangers, sept personnes arrêtées par la police à Milan et dans d’autres villes de Lombardie.

Ce sont tous des citoyens d’Europe de l’Est gravement soupçonnés d’appartenir à une organisation transnationale vouée au trafic de faux documents. Ces mesures sont intervenues au terme d’une enquête coordonnée par la Direction de district Anti-Mafia (Dda) et Anti-terrorisme de la Parquet de Milan et menée par Digos en synergie avec la Direction Centrale de la Police de Prévention. (MANIPULER).

L’OMBELICO DELL’ EUROPA !ultima modifica: 2021-06-11T21:32:50+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento