SANTO GENITORE… 1 o 2. ?

03042021 MADRE E PADRE

SANTO GENITORE… 1 o 2. ?

Effettivamente non è che ci abbia capito granché… ma che volete farci cari amici, io appartengo a quella schiera di gente che non dovrebbe votare perché siamo così ignoranti da non capire niente… rammento le parole dell’ emerito presidente Napolitano proferite in più occasioni. E infatti, constata la mia poca capacità riflessiva mi sono posto alcuni quesiti del tipo… “essere o non essere” ! Quindi che si fa ? Domani quando incontro mamma come la devo chiamare ? Genitore 1 o genitore 2 ? O, e qui sono davvero entrato in confusione, devi chiamarla genitore 2 perché il mio defunto padre era il numero 1 ? E poi, non vorrei irritare la Boldrini… e il femminile di genitore qual è ? Non vorrei essere tacciato di sessismo o di discriminazione verso le coppie lesbiche… e allora penso che per evitare questa straordinaria confusione mentale… bisogna che qualcuno erudisca i “poveri ignoranti” come me che non hanno la perfetta conoscenza della materia. Poi, altra questione di non poca importanza, il 19 di marzo, giorno della festa del papà, sarà la festa del genitore 1 o quella del genitore 2 ? E continuo, il 10 di maggio, quella della mamma, sarà la festa del genitore 2 o 1 ? O verranno abolite entrambe le ricorrenze in modo tale che i figli delle coppie gay non vengano penalizzati perché, purtroppo per loro, essendo orfani già alla nascita della mamma o del papà non li si vuol mortificare ? E non è tutto, la Madonna e San Giuseppe, come li chiameremo ? Sempre con genitore 1 e genitore 2 ? E il Santo padre .. sì il Papa, come lo chiameremo ? Santo genitore 1 o 2 ? E in ultimo, per me che sono cristiano c’è è una cosa che non posso assolutamente trasformare o modificare e mi riferisco alla cara preghiera del : Padre Nostro che sei nei cieli… Che si fa ora preghiamo dicendo Genitore Nostro che sei nei cieli ? E qual è il genitore uno o due ? O apriamo la busta a sorteggio ogni volta che preghiamo ? A me sembra tanto una di quelle fesserie ideologiche che sconfina nell’idiozia totale. Comunque, visto che non sono proprio intelligente, come dice l’emerito presidente Napolitano, a scanso di equivoci continuerò a chiamare mamma mia madre e ricordare il mio caro padre defunto come mi hanno insegnato e come da lingua italiana in corso insegna. Per i figli delle coppie gay… pazienza, quando saranno adulti e comprenderanno le differenze della vita e dell’amore di coppia gay… non si dispiaceranno certamente se altri bimbi hanno una mamma e un papà che sono come i suoi genitori gay. Forse sembrerà strano a loro che l’albero dell’amore , formato da due eterosessuali, possa dare un frutto meraviglioso… che si chiama figlio ! Già… il pargoletto che viene procreato dall’unione di una copia formata da una mamma e un papà ! Che cosa assurda e singolare sentir parlare di mettere in discussione i sostantivi di mamma e papà… è una roba allucinante !

02042021 ….by…  … https://manliominicucci.myblog.it/   https://vk.com/id529229155

….

03042021 MADRE E PADRE 

 

Padre, madre e il ddl Zan: come le parole vivono e muoiono

Marco Tarquinio giovedì 1 aprile 2021

Gentile direttore,

ho letto la lettera di Nicola Zingaretti pubblicata a pagina 2 di “Avvenire” del 31 marzo. Mi compiaccio dell’iniziativa del “Dopo di noi” attuata a Roma. Vorrei però ringraziare Zingaretti per aver riconosciuto che “Proprio all’impegno delle famiglie, delle mamme e dei papà, e a quello delle associazioni dobbiamo questa bella conquista civile”. Sono molto lieto che non abbia parlato del merito di “genitore 1 e genitore 2”, ma abbia usato quelle parole “mamme e papà” che, a causa della legge Zan, diventeranno parole proibite, escluse definitivamente, anche se a poco a poco, dalla neo-lingua di orwelliana memoria che dovremo usare, per non essere denunciati al Grande Fratello. Mi chiedo se questo rinsavimento del signor Zingaretti sia frutto di un suo errore o del fatto che, liberatosi del fardello della Segreteria del Pd, sia finalmente tornato a parlare la lingua del popolo italiano. Mi auguro che capisca anche l’opportunità di dissuadere i suoi compagni di partito dall’insistere su quella pessima legge, che rischia di sovvertire il modo “naturale” di pensare che l’umanità ha acquisito da millenni.

Luigi Patrini, Gallarate (Va)

 

La proposta normativa conosciuta come ddl Zan non è ancora legge dello Stato, e ha molti difetti, che su queste pagine abbiamo analizzato ed evidenziato in più occasioni. Ma non ha affatto, gentile professor Patrini, quello di abolire le parole “madre” e “padre”. In ogni caso, ricordiamoci sempre che le parole non muoiono mai per legge o per decreto, ma solo se non le facciamo più vivere. Dipende da noi.

 

ENGLISH

HOLY PARENT … 1 or 2.?

Actually it is not that he understood us much … but that you want to make us dear friends, I belong to that group of people who should not vote because we are so ignorant as not to understand anything … I remember the words of the emeritus president Napolitano uttered in more occasions. And in fact, noting my lack of reflective capacity, I asked myself some questions like … “to be or not to be”! So what do you do? Tomorrow when I meet mom what should I call her? Parent 1 or parent 2? Or, and here I really got into confusion, do you have to call her parent 2 because my late father was number 1? And then, I wouldn’t want to irritate Boldrini … and what is the female parent of her? I would not like to be accused of sexism or discrimination against lesbian couples … and then I think that to avoid this extraordinary mental confusion … someone must learn the “poor ignoramuses” like me who do not have the perfect knowledge of the subject. Then, another matter of no small importance, on the 19th of March, Father’s Day, will it be the day of parent 1 or that of parent 2? And I continue, on May 10, that of the mother, will it be the day of parent 2 or 1? Or will both recurrences be abolished so that the children of gay couples are not penalized because, unfortunately for them, being orphans already at the birth of their mother or father, they do not want to mortify them? And that’s not all, Our Lady and St. Joseph, what will we call them? Always with parent 1 and parent 2? And the Holy Father… yes the Pope, what will we call him? Holy Parent 1 or 2? And finally, for me as a Christian there is one thing that I absolutely cannot transform or modify and I refer to the dear prayer of the: Our Father who art in heaven … skies? And what is parent one or two? Or do we open the envelope by drawing lots every time we pray? To me it seems so much one of those ideological nonsense that borders on total idiocy. However, since I am not exactly intelligent, as the emeritus president Napolitano says, for the avoidance of doubt I will continue to call my mother my mother and remember my dear deceased father as they taught me and as the current Italian language teaches. For the children of gay couples … patience, when they are adults and understand the differences in life and love as a gay couple … they will certainly not be sorry if other children have a mom and a dad who are like their gay parents . Perhaps it will seem strange to them that the tree of love, formed by two heterosexuals, can bear a wonderful fruit … which is called a son! Yes … the baby that is procreated by the union of a copy made up of a mom and a dad! What an absurd and singular thing to hear about questioning the nouns of mom and dad … it’s a hallucinating stuff! 02042021 …. by … … https://manliominicucci.myblog.it/ https://vk.com/id529229155

….

03042021 MADRE E PADRE

 

Father, mother and the Zan bill: how words live and die

________________________________________

 

Marco Tarquinio Thursday 1 April 2021

Dear manager,

I read Nicola Zingaretti’s letter published on page 2 of “Avvenire” of March 31st. I am pleased with the “After us” initiative implemented in Rome. However, I would like to thank Zingaretti for acknowledging that “We owe this beautiful civil achievement to the commitment of families, mothers and fathers, and to that of associations”. I am very happy that he did not speak about the merit of “parent 1 and parent 2”, but he used those words “moms and dads” which, due to the Zan law, will become forbidden words, definitively excluded, even if little by little, from the neo-language of Orwellian memory that we will have to use, in order not to be reported to Big Brother. I wonder if this reassurance of Mr. Zingaretti is the result of his mistake or of the fact that, having freed himself from the burden of the Secretariat of the Democratic Party, he has finally returned to speak the language of the Italian people. I hope he also understands the opportunity to dissuade his party mates from insisting on that bad law, which risks subverting the “natural” way of thinking that humanity has acquired for millennia.

Luigi Patrini, Gallarate (Va)

 

The legislative proposal known as the Zan ddl is not yet state law, and has many defects, which we have analyzed and highlighted on these pages on several occasions. But, kind Professor Patrini, it has nothing to do with abolishing the words “mother” and “father”. In any case, let us always remember that words never die by law or by decree, but only if we no longer make them live. It depends on us.

 

SANTO GENITORE… 1 o 2. ?ultima modifica: 2021-04-02T16:53:57+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento