“L’AMMAZZA MAMMASANTISSIMI”

“L’AMMAZZA MAMMASANTISSIMI”

Beh….almeno un senatore del M5S ha ancora un barlume di coerenza nella linea e nel rispetto del “vaffaday…” mi complimento con uomo che ha ancora le palle per dire no ai giochini di potere…tanto cari al bocciato dall’elettorato Renzi e schifato dal popolo italiano.  “Bravo Renzi, sei proprio la vergogna d’Italia, “ il mastro inciuciario” che per mero interesse di poltrona affondi l’Italia e gli imprenditori italiani visto che nel decreto non c’è una cippa per gli italiani….Sei un perdente elettoralmente parlando ma il più grande vincente nella campagna degli inciuci tanto da  occupare senza dignità i posti più importanti del paese, comandi come un despota avendo solo un misero 3% di consensi elettorali…roba da Corea del Nord…….Però, questa volta l’hai fatta grossa, difendere un ministro che ha messo fuori “ l’ammazza mammasantissimi”… è una cosa inenarrabile, che ti fa nei fatti suo “socio in affari”…Ma come fai a guardare negli occhi la tua famiglia sapendo di aver “ammazzato l’ammazza mammasantissimi” ? Vergognati, chiedi perdono al popolo italiano e dimettiti da senatore, non sei degno… di ricoprire quell’incarico parlamentare…

20052020..by… manliominicucci.myblog.it

x contact: manliominicucci@gmail.com

….

https://www.youtube.com/watch?v=RojRwSzS9

Michele Giarrusso sbrocca al Senato: “Ma vaff***”, gli staccano il microfono e accusa la Casellati

21052020 Giarrusso

20 maggio 2020

Presente Mario Giarrusso, l’ormai ex M5s, recentemente espulso per i rimborsi mancati e ora passato al Gruppo Misto? Bene, oggi Giarrusso si è sentito in dovere di intervenire al Senato nel corso della discussione sulla sfiducia ad Alfonso Bonafede, spiegando che avrebbe votato a sfavore di quella fiducia. Peccato che Giarrusso non terminasse più il suo intervento. Così, quando ha sforato i cinque minuti concessi, ecco che il suo microfono è stato staccato. La presidente Casellati ha spiegato che “si è spento in modo automatico”. Ma Giarrusso non sembrava credere alla versione: “Mi avete levato la parola! Ho qua il cronometro”, ha tuonato. Poi, un roboante “ma vaffa***” rivolto a un collega. Al Senato, il consueto caos.

 

“L’AMMAZZA MAMMASANTISSIMI”ultima modifica: 2020-05-21T13:43:49+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento