“IL CARRO DEL …PENE..”

“IL CARRO DEL …PENE..”

Buonasera alla città del carnevale e un saluto alla città rupestre, tanti sicuramente hanno conosciuto la città di Massafra (TA) per via del suo famosissimo carnevale e sicuramente  tanti hanno apprezzato il lavoro certosino dei mastri cartapestai e delle loro ”sculture”, delle vere e proprio opere d’arte che si pongono come obiettivo finale ironizzare i politici del momento o situazioni particolarmente sentite dalla collettività. Ma come tutti sappiamo, oggi è d’attualità modificare e sovvertire le regole in Italia con semplicità unica, ed allora, c’è qualcuno che ha pensato di dar inizio al carnevale senza rispettarne i suoi tempi…e già, solitamente il carnevale arriva tra la fine del mese di Febbraio e l’inizio di Marzo, quindi in pieno inverno sfilano i carri e gruppi mascherati dando bella mostra di sé anche in presenza di  temperature molto rigide. Certo che a farla d’estate sarebbe stato più carino ma non è possibile perché il carnevale ha le sue abitudini e per vederlo in estate ci vorrebbe un….miracolo. Ma a volte i miracoli accadono, incredibilmente anche a Massafra, infatti oggi è andata in scena, nella centralissima via Roma, e con largo anticipo alla data prestabilita un saggio del prossimo carnevale 2020, e cioè, il carnevale massafrese si è tinto di nero, in perfetta simbiosi con le pubblicità ricorrenti in TV che ci propinano giorno e notte filmati pubblicitari mandati in onda i cui attori protagonisti sono solo gente di colore, come se i bianchi d’improvviso sono diventati degli incapaci e  idioti a girare spot pubblicitari che invece hanno fatto per ben 65 anni…..roba da non credere, oltre tutto abbiamo milioni di migranti sparsi per l’Italia che girano senza meta e ingannando il tempo facendosi vedere nudi, o mentre mingono, o mentre defecano, o quando peggio mostrando il proprio attributo, sì quello sinonimo di virilità, alle nostre signore nelle vie pubbliche. Commentare questi gesti di una inciviltà unica è davvero mortificante, i gatti per esempio sono migliori di loro, difficilmente li vedrete in pubblico far i loro servizi fisiologici ma agli immigrati evidentemente questo non nuoce. Andiamo all’ennesimo episodio di  pornografia vivente, il “bravo nigeriano” evidentemente voleva emulare un gruppo mascherato che si riconduce a Rocco Siffredi, e arma penieno in mano l’ha mostrato a tutta la cittadinanza e poi, perfettamente nudo correva per la via della città a terrorizzare le …vecchiette massafresi. Il nigeriano ospite è stato poi beccato dai carabinieri e arrestato ma con tanta difficoltà perché lui non contento di mostrare il pene ha voluto anche mostrare i muscoli delle sue braccia. La città è ora..” sotto shock “, infatti è la prima volta che accade una roba del genere nella cittadina ionica ma tutti sapevamo che prima o poi sarebbe successo…è una questione di cultura…che vogliamo farci …niente e allora al prossimo…pene, un’idea,…magari i maestri cartapestai potranno creare un carro con un pene enorme…sai che divertimento per i…migranti … 19092019

…by…manliominicucci.myblog.it

 

Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

Per resistenza a pubblico ufficiale e atti osceni

epa04988388 YEARENDER 2015 JUNE Stranded migrants wait at the Franco-Italian border near Menton, southern France, 14 June 2015. More than 150 migrants who wished to cross the border were blocked by the French and Italian police. EPA/SEBASTIEN NOGIER

 REDAZIONE ONLINE

19 Settembre 2019

Condividi15

I carabinieri di Massafra (Ta) hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e atti osceni in luogo pubblico un 21enne nigeriano, con precedenti e con il permesso di soggiorno in fase di rinnovo. I militari sono intervenuti in corso Roma dove era stato segnalato l’uomo, in totale stato di alterazione psichica.

Il 21enne aveva i pantaloncini abbassati, il petto nudo, e stava delirando, inveendo nei confronti dei passanti, sputando e colpendo le auto con pugni e ginocchiate. Alla vista dei carabinieri ha tentato di aggredirli, ma è stato bloccato: dopo una visita medica è stato portato in carcere.

 

“IL CARRO DEL …PENE..”ultima modifica: 2019-09-19T23:02:31+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento