DESTINAZIONE.. PARADISO

DESTINAZIONE.. PARADISO

Non ce l’ha fatta, la povera Nadia è andata via.
Sì, la nostra grande amica è partita, ha raccolto tutte le sue cose terrene ed è volata, verso il cielo con… destinazione …”Paradiso”. Nadia ha lasciato di lei un ricordo indelebile, impresso un solco nella memoria di ogni italiano, quello di una vera eroina di tempi andati, una donna il cui valore umano era immenso e che aveva intrapreso una di quelle missioni impossibili per il solo “gusto di fare bene ai sofferenti e ai malati”. Infatti Taranto aveva trovato in lei la sua “Giovanna D’Arco” nella battaglia atavica all’inquinamento della città e alla lotta contro i tumori, generati dai grandi stabilimenti, siderurgico e petrolifero, presenti nel territorio e che inquinano dal lontano 1960. La provincia ionica oggi vede la sua eroina amata abbattuta dalla malattia, non certamente nello spirito e nella sua opera e credo che a lei si debba erigere una statua da collocare sul lungomare della città di Taranto, per ringraziarla eternamente, posta in suo onore e a testimonianza perenne della sua lotta e a difesa della povera gente. Una statua dedicata a lei perché mi piace pensare che nella città dei due mari ci sia un sentito dovere istituzionale e un ringraziamento infinito dalla collettività tarantina per la battaglia svolta da lei in difesa dei più deboli e sofferenti, auspico un’iniziativa in tal senso. Non solo la piange Taranto ma l’Italia tutta in questo momento piange una donna che è stato un esempio di umanità e di solidarietà per la sofferenza. Una sofferenza che tanti hanno sempre fatto finta di non vedere e convenientemente hanno “girato l’altra guancia”. Porgo alla famiglia le mie più sincere condoglianze unite a quelle di tutto il movimento politico LDC . Nadia, grazie per quello che hai dato …e buon arrivo nel posto che meriti e che ti sei guadagnato onorevolmente. 13082019

…by..manliomincucciyblog.it

…………..

 

E’ morta Nadia Toffa

Lo hanno annunciato Le Iene, aveva 40 anni

Nadia Toffa durante la presentazione del libro "Mi vivi dentro", scritto dal giornalista Alessandro Milan, presso il teatro Dal Verme, Milano, 26 febbraio 2018.
ANSA/MATTEO BAZZI

Redazione ANSAROMA

13 agosto 2019

Addio a Nadia Toffa. Dopo una lunga battaglia contro il cancro è morta a 40 anni la storica conduttrice e inviata delle Iene. Lo ha annunciato stamattina lo staff della trasmissione tv sulle proprie pagine social.

Nadia Toffa, la guerriera con il sorriso

“Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi”, si legge sulla pagina Facebook de Le Iene. “Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la nostra Toffa – prosegue il post della trasmissione Mediaset -, la più tosta di tutti. Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta: il cancro. Non ci resta che sperare che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto. Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso potrebbe consolarci. Niente per noi sarà più come prima”.

Addio Nadia Toffa, quando la Iena si trasformo’ in cantautrice

La sua assenza all’ultima puntata delle Iene

Uno dei suoi post recenti

A Taranto la Iena cittadina onoraria

Il suo ultimo post a luglio

Sarà allestita al teatro Santa Chiara di Brescia la camera ardente di Nadia Toffa. I funerali saranno celebrati la mattina del 16 agosto nella cattedrale della città.

DESTINAZIONE.. PARADISOultima modifica: 2019-08-13T13:09:46+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento