LONDRA : LA CITTA’ DEI LUNGHI ..COLTELLI..!

LONDRA : LA CITTA’ DEI LUNGHI ..COLTELLI..!

Povera Londra, la città inglese a quanto pare ha perso il suo fascino di città accogliente, multirazziale, pacifica e civile che si distingueva tra tutte le capitali del mondo. Londra era la città dei sogni, dove tutti i cittadini, letterati, scultori, pittori e artisti di vario genere del mondo moderno scambiavano le loro informazioni culturali, opere, lavori artistici d’ogni genere. Purtroppo di quella tanto decantata città del progresso e dello sviluppo intellettuale è rimasto ben poco, infatti oggi la città vive il più brutto e peggiore periodo della sua storia millenaria, un’orda selvaggia e criminale imperversa nella citta britannica facendo scempio di tutte le culture esistenti , delle arti , della civiltà radicate e di quella convivenza consolidata e ammirata in decine di secoli. Niente, purtroppo la città così come la si conosceva non c’è più, e le cause sono da attribuire a due fenomeni che hanno letteralmente distrutto la città londinese. Analizziamo gli eventi trascorsi degli ultimi anni per comprendere meglio il disastro creato e forse anche ..voluto : ad una immigrazione incontrollata da vari paesi europei dell’est, sud americani e asiatica si è aggiunta quella araba-africana di culto islamico, accoglierli all’inizio sembrava bello e divertente poi, nonostante gli allarmi lanciati e puntualmente ignorati, si sono resi conto che trattasi di cittadini molto lontani dagli standard civili e democratici di noi occidentali e che forse, proprio per la loro cultura religiosa, non troveranno mai una logica integrazione, nei fatti gli islamici non conoscono e detestano “la democrazia”, per loro qualcosa di astruso e da “cestinare in fretta”.  Si voleva un immigrazione e un’integrazione per soddisfare le ideologie del mondo a colori e multietnico, però le cose a parole sembrano facili ma poi nel concreto diventa irrealizzabile e l’unico risultato che si è ottenuto è lo scontro di civiltà e culture all’interno di una stessa collettività. Londra è vittima di queste follie, voler mettere a sindaco un musulmano ha dato la convinzione e fornito il pretesto a tutti gli islamici di poter prendere possesso facilmente della città ed infatti, lo stanno facendo con il sistema a loro più caro, ovvero seminando il “terrore pubblico” attraverso attentati ed accoltellamenti e raccogliendo ora il frutto della loro semina.  Basti pensare che nel solo anno 2018 ci sono stati oltre 1000 accoltellamenti, morti e feriti, e gravi attentati terroristici di matrice islamica come quello sul ponte vicino al parlamento, che segue quello dell’anno precedente in analogo modo, e lo sterminio di Manchester dei ragazzini al concerto musicale nello stadio. Ora anche il sindaco islamico è preoccupato, non sa come fare e l’unica cosa che chiede sono…”soldi”, denaro anziché proporre il rimpatrio forzoso di tanti elementi che delinquono a piacimento e impedire che i musulmani si impadroniscano della città. Si vuol continuare ad ignorare il problema ? Benissimo, io le motivazioni dei crimini londinesi le ho esposte ed ho anche consigliato le soluzioni, avvertendo che se non si andrà nella direzione delle mie proposte tra qualche anno, quando tutti i combattenti dell’Isis torneranno a casa, insieme agli altri combattenti scambiati per rifugiati, la città sarà in mano loro e diventerà….peggio di Mogadiscio. 11022019

…by…manliominicucci.myblog.it

Altro accoltellamento mortale a Londra: due in manette

Un 19.enne è morto dopo essere stato aggredito nel cortile di un condominio in Westbridge Road – Arrestati due giovani

LONDRA – Due giovani, di 27 e 19 anni, sono stati arrestati oggi dalla polizia britannica a Londra nell’ambito delle indagini sull’uccisione di un 19enne, accoltellato ieri sera a morte a Londra, nel sud della capitale, nell’ennesimo episodio di violenza giovanile di strada. Lo riferisce la Bbc.

L’aggressione era avvenuta nel cortile di un condominio, la Wolsey Court, in Westbridge Road, nella zona di Battersea. La vittima, trovata agonizzante dai primi soccorritori, era spirata sul posto.

Londra ha fatto segnare l’anno scorso un numero record di omicidi dal 2008, con un uso sempre più frequente di coltelli e con agguati e rese dei conti fra gang concentrate soprattutto nelle periferie, fra i giovani e fra le minoranze.

Utilizza CTRL + scorrimento per eseguire lo zoom della mappa

LONDRA : LA CITTA’ DEI LUNGHI ..COLTELLI..!ultima modifica: 2019-02-11T18:06:47+01:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento