MA LA VIOLENZA E’ …. SOLO FASCISTA ?

MA LA VIOLENZA E’ …. SOLO FASCISTA ?  

Già, sono anni che i media, stampa e giornalisti tutti, politici ed istituzioni si prodigano a rimarcare ed a sottolineare che la violenza ha una sola matrice di provenienza, ovvero quella fascista. Più volte ci ripetono come “una nenia” che le violenze e il razzismo sono parte integrale e appartengono solo al fascismo. Non oso commentare né intendo discutere la storia per via del fatto che non essendoci nato in quel periodo e non avendolo vissuto il ventennio non esprimo pareri in proposito. Tuttavia, rammento molto ben “gli anni di piombo delle Brigate Rosse e dei nuclei armati popolari”, di cui faceva parte anche il famigerato Cesare Battisti, e ricordo molto bene le vittime di quegli anni, da Aldo Moro, presidente della DC, e la sua scorta ammazzati in via Fani a Roma, al commissario Calabresi e per giungere in ordine di tempo sino al povero giurista Marco Biagi, come anche non dimentico il G8 di Genova del 2001 con la morte di Carlo Giuliani, dove i centri sociali, antagonisti, anarchici e Black Bloc misero a ferro e fuoco la città  provocando disastri a non finire e la brutale reazione della polizia nella famosa scuola Diaz.  Questa ingiustificata guerriglia urbana va avanti oramai da una trentina di anni e nessuno si pone il problema di metter fine a questi delinquenti che si sentono autorizzarti a distruggere le città in nome di una guerra proletaria che sta solo nel loro cervello. Ieri Torino ha assistito ed è stata vittima dell’ennesima follia della sinistra ideologica comunista che si pone come obiettivo primario l’utilizzo della violenza, la violazione perenne delle leggi di uno stato e la vergogna di attaccare come dei veri e propri banditi le nostre forze dell’ordine.  “L’attacco dei banditi” ha prodotto come peggior risultato il grave ferimento di una persona, città visibilmente danneggiata e addirittura c’è stato anche un attacco, stile terroristico, ad un bus pubblico di linea con annessa intimidazione dei passeggeri. Inaccettabile una roba del genere, ora mi chiedo come si faccia a parlare di violenza fascista, che nei fatti non si registra se non solo nelle frasi ad effetto, ma si ignora e non si condanna debitamente la violenza delle bande organizzate della sinistra comunista ed anarchici. Credo che giunti a questo punto necessiti mettere fuori legge sia il comunismo e gli anarchici al pari del fascismo, perché gli italiani sono stanchi di vedere tanta inutile e gratuita violenza e distruzione nelle città in nome di un certo…”Carlo Marx” . Siamo alla follia, questi delinquenti ora devono essere adeguatamente e severamente puniti, il fascismo non c’è più ed ora cancelliamo anche i comunisti anche perché dopo il 1989 e l’abbattimento del muro di Berlino, sono rimasti solo gli idioti innamorati a sostenere una ideologia fallimentare. Come faccio a spiegare ai ragazzi che mi chiedono lumi in materia, che il fascismo è sinonimo di violenza però chi distrugge le città e manda in ospedale i poliziotti sono i comunisti ? Ma lo facciamo lavorare questo benedetto cervello o serve come contrappeso ..per piacere ..usiamolo. 10022019

…by…manliominicucci.myblog.it

Centri sociali contro lo sgombero, guerriglia urbana a Torino

Fermate 12 persone. Salvini: galera per questi infami

Dodici manifestanti sono stati fermati dalla Polizia per lo scontro al corteo degli anarchici che ha sconvolto una zona vicino al centro storico di Torino. La situazione continua a restare tesa dopo quasi due ore di scontri e lancio di bottiglie, cestini dei rifiuti, tegole, petardi da parte di manifestanti incappucciati e che indossavano caschi. Con i cassonetti rovesciati i manifestanti hanno creato sbarramenti nelle strade cittadine. Panico tra i passanti e i residenti. Continuano le scene da guerriglia urbana nel centro di Torino al corteo dei centri sociali contro lo sgombero dell’Asilo, concluso ieri dopo due giorni di tensione. Pietre e petardi contro le forze dell’ordine, cassonetti rovesciati e incendiati, spaccata la vetrata della Smat, l’azienda dell’acqua potabile. Il corteo, con centinaia di manifestanti, molti dei quali incappucciati e con caschi, si sta riorganizzando e un pezzo della città tra il centro storico e Porta Palazzo è isolato. Un gruppo di black bloc ha assaltato un pullman di linea a Torino, terrorizzando l’autista e i passeggeri. Saliti a bordo, i manifestanti hanno vandalizzato il bus e lanciato sostanze lacrimogene. “Non ho mai visto niente di simile – racconta l’autista – sono saliti incappucciati sfasciando tutto. Tremo ancora adesso”.”Galera per questi infami. Ridotti quasi a zero gli sbarchi adesso si chiudono i centri sociali frequentati dai criminali”. Lo dice il ministro dell’interno Matteo Salvini tornando a commentare gli scontri a Torino dopo l’assalto di alcune persone incappucciate ad un autobus di linea. Torino e i cittadini sono “ostaggio di qualche centinaio di delinquenti dei centri sociali. Tutto il mio supporto ai torinesi e alle forze dell’ordine, per questi criminali (che sono stati finalmente sgomberati pochi giorni fa) la pacchia è finita”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini in merito agli scontri in corso nel capoluogo piemontese tra appartenenti ai centri sociali e forze di polizia.

MA LA VIOLENZA E’ …. SOLO FASCISTA ?ultima modifica: 2019-02-10T02:00:21+01:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento