ANDATE NELLE CASE FAMIGLIA E NON A SANREMO….

ANDATE  NELLE CASE FAMIGLIA E NON A SANREMO….

Mahmood vince sul collega Ultimo nonostante abbia perso e sconfitto da lui dal voto dei telespettatori da casa, vince, e diciamolo, per mera concessione di favori giornalistici, vince Sanremo 2019 con la canzone “Soldi”, un testo alquanto discutibile e privo di quella melodia che contraddistingue il festival della canzone italiana, evidentemente i tempi cambiano e forse anche le canzoni si adeguano a quello che è il problema del XXI secolo e cioè che di cantanti veri, con la C maiuscola e la voce necessaria per cantare non ce ne sono più come 20/30 anni fa. Oggi tutti sono rapper ed allora mi chiedo perché non si modifichi il festival in funzione del nuovo modo di esibirsi e della capacità canore degli artisti, magari con una manifestazione improntata su quei temi del tipo :  “parole in musica”, sarebbe molto più carino ed indicativo sul genere di spettacolo a cui assisteranno i telespettatori che… pagano il canone Tv. Esternato il mio disappunto sulla pessima qualità del festival, da censurare anche i presentatori, mi è sembrato di assistere ad un concerto di Baglioni e ad un “ revival ” di Zelig, francamente molto deludente la formula ricercata e troppi pochi veri cantanti, ma andiamo al punto che mi ha letteralmente indignato e che fa parte “dell’album della raccolta delle truffe organizzate” a livello nazionale, vediamo un po’ di cosa sto parlando: ogni telespettatore poteva partecipare alla trasmissione votando il proprio cantante preferito, un singolo voto, attraverso un messaggino telefonico, aveva un costo di € 0,51 e si poteva esprimerne sino ad un massimo di 5 per un costo totale di € 2,55. Ebbene, compreso il sottoscritto, tutti abbiamo immaginato che la vittoria la si conquistasse con i voti da casa o quanto meno fossero decisivi i voti espressi degli spettatori per la vittoria finale, e com’è andata a finire ? Male, perché ai voti ha vinto Ultimo e la sua canzone, mentre il vero vincitore ha raggranellato un misero consenso, quasi da ridere.. ma poi cosa è accaduto ? E’ accaduto che un provetto cuoco, evidentemente molto competente nella materia musicale, giornalisti molto vicini al parallelo di sinistra e radical chic del momento, abbiano sovvertito il responso del voto popolare ed ha assegnato  la vittoria al cantante meno apprezzato e votato dal pubblico italiano a dispetto di “Ultimo”, reale cantante apprezzatissimo e stravotato.. Ora il punto è proprio questo, ma cosa serviva far spendere tutti quei soldi ai contribuenti italiani, già vessati da un assurdo canone televisivo, se poi il loro voto contava meno del piscio di un cane ?  E’ chiaro che l’obiettivo numero uno era stato già individuato, far vincere Mahmood rappresentava un modo bellissimo di integrazione dei nuovi nati in Italia da stranieri immigrati, un esempio da imitare, la sua storia di sacrifici e sofferenza pareva venir fuori dal libro magico delle favolette, tale da intenerire anche le anime più dure. Peccato per la giuria del festival e tutti i radical chic ed amanti dei migranti che la storia di Alessandro Mahmood, figlio di egiziano immigrato, è simile a quella di ….tantissimi bambini italiani.. che hanno avuto la disgrazia di vedere i loro genitori separarsi con conseguente abbandono da parte del genitore padre, tanti poi abbandonati al loro destino e nessuno si è mai preoccupato di loro ..aggiungo ..guardate nelle “case famiglia” quanti bimbi e ragazzi vivono questa situazione ma ovviamente questo non piace, troppo lontani dal video Tv …invece ..è più chic…parlare delle storie spacca cuori dei figli e delle famiglie dei migranti ..Consto che è dura essere onesti ..in questo paese. In futuro, vi prego, recatevi nella “case famiglie” e se volete premiare storie lancinanti e colme di dolore…andate lì e non a Sanremo..   10022019

…by…manliominicucci.myblog.

 

Sanremo: Mahmood Alessandro vince il festival 2019

Con il brano Soldi. Ultimo al secondo posto, Il Volo terzi

Mahmood vince il 69/o festival di Sanremo con il brano Soldi. Ultimo si classifica secondo con il brano I tuoi particolari. Il Volo si classifica terzo con il brano Musica che resta. “Grazie mille a tutti, non ci sto proprio credendo: è incredibile”. E’ visibilmente incredulo Mahmood, pseudonimo di Alessandro Mahmoud, 27 anni, padre egiziano e madre sarda di Orosei, all’annuncio della sua vittoria al festival. Virginia Raffaele lo abbraccia e gli dice: “E’ tutto vero”.

Il cantante è arrivato al festival grazie alla vittoria a Sanremo Giovani. Nato a Milano, nel 2018 ha pubblicato il suo primo ep, Gioventù Bruciata. Aveva già partecipato tra le Nuove Proposte nel 2016 e prima ancora nel 2012 aveva tentato la strada di X Factor. Nel suo curriculum anche collaborazioni con Fabri Fibra, e ha scritto per Marco Mengoni, Michele Bravi ed Elodie.

“SONO ITALIANO AL 100%” – “Io sono un ragazzo italiano al 100%”. Mahmood, madre italiana, di Orosei, e padre egiziano, non presta il fianco a possibili polemiche sulle sue origini nord-africane, anche in considerazione del dibattito sui migranti che aveva agitato le acque nelle settimane precedenti all’evento. “Quello che canto è solo un ricordo della mia infanzia”. Mahmood, incredulo per la vittoria al festival, si dice pronto a partecipare all’Eurovision Song Contest, che spetta di diritto al vincitore di Sanremo. E poi sui suoi ascolti ha aggiunto: “Sono fan della musica moderna, ho ascolti misti, dal cantautorato all’indie e mi sono lasciato contaminare. Il mio è Marocco-pop”.

BOOM DI TWEET ALLA PROCLAMAZIONE DI MAHMOOD – Nell’ultima serata del Festival il picco di tweet con #Sanremo2019 – registrato tra l’1.28 e l’1.29 – è stato di 4.700 tweet in un minuto in occasione della proclamazione del vincitore Mahmood. Sono i dati diffusi dalla Tim Data Room a Sanremo. Tra i cantanti in gara che si sono esibiti, i più menzionati su Twitter sono: Mahmood (5.100 mention) Ultimo (4.900 mention), Loredana Bertè (4.600 mention), Il Volo (4.300 mention), Simone Cristicchi (3.900 mention). Gli ospiti della quinta serata più presenti su Twitter sono: Elisa con 2.600 (tra mention, risposte e retweet),

Eros Ramazzotti con 1.100 e Luis Fonsi, 506. Il conduttore più menzionato nella serata finale del Festival è stata Virginia Raffaele con 1.600 (tra mention, risposte e retweet). I primi 10 hashtag più utilizzati su Twitter con #Sanremo2019 nell’ultima serata del Festival sono: #sanremo19, #unpocomelavita, #Briga, #Mahmood, #pravobriga, #festivaldisanremo2019, #Ultimo, #IlVolo, #festivaldisanremo, #Sanremo.

BAGLIONI, VITTORIA MAHMOOD? DA ZERO A TUTTA – “La previsione più incredibile si è avverata: da zero a tutta, da Sanremo Giovani alla vittoria finale. Avrei voluto essere nel cuore di Mahmood”. Così Claudio Baglioni sulla vittoria a sorpresa del giovane cantante. “Sembrava una favola quella di dedicare un festival ai debuttanti e poi organizzare un festival con un’unica categoria a febbraio senza farli sembrare due campionati di serie A e B”, ha aggiunto il direttore artistico.

ANDATE NELLE CASE FAMIGLIA E NON A SANREMO….ultima modifica: 2019-02-10T17:59:59+01:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento