NO…NO..NON VA PROPRIO…!

NO…NO..NON VA PROPRIO…!

Le intimidazioni sono un pessimo segnale che ci avvicina e ci riporta agli anni del terrorismo in stile brigate rosse, ai sequestri di persone, ai ricatti ed estorsioni delle organizzazioni malavitose, infatti anni addietro, quando giornalisti o politici si schieravano apertamente da una parte ci pensavano le brigate rosse a risolvere la questione e mettere tutto a tacere,  minacciavano o addirittura ammazzavano, rammento che  in alcuni casi abbiamo anche avuto morti eccellenti, come quella di Aldo Moro e la più recente del prof. Biagi. Di contro oltre la politica poi il semplice commerciante o imprenditore aveva il problema di dover pagare il famoso “pizzo” o altro ai delinquenti per vivere in pace con la compiacenza dello stato, purtroppo questa era l’Italia di anni fa e lo dico sputando in faccia a chi  sosteneva facendo propaganda che in quegli anni il nostro paese era grande e prosperava… Si elogiava la.. prima repubblica, finita ingloriosamente e rovinosamente con l’inchiesta ammazza partiti “mani pulite” del pool di magistrati di Milano, altro che paese” meraviglioso”. Meraviglioso un bel niente, la Cassazione lo ha anche confermato con sentenza, i governi precedenti erano collusi con la “mafia” e la vita scorreva così in perfetta dipendenza da quegli accordi, tra il sottile confine della legalità e quello della  delinquenza mafiosa autorizzata e accettata dallo stato. Quel che accaduto al giornalista e conduttore televisivo a seguito di una trasmissione televisiva è estremamente grave e deve farci preoccupare ed allarmare, oltre la mia personale solidarietà ebbene che tanti politici dell’opposizione facessero quadrato intorno al ministro Salvini, la sicurezza dello stato e del paese è in serio pericolo e a rischio deriva mafioso, che sia camorra o altro ha poca importanza ma il pericolo è evidente e non mi va proprio l’idea che si possa ritornare agli bui delle brigate rosse e dell’imperversare delle mafie italiane e non…L’Italia deve necessariamente cambiare registro se desidera ancora essere un paese civile, libero, democratico e cristiano, perché con questo andazzo francamente sono molto preoccupato e non vedo futuro…14112018

 

…by…manliominicucci.myblog.it …

 

Avvertimento a giornalista Rai

A Ostia, sua inchiesta su Juve e ‘ndrangheta. Indagano cc

(ANSA) – ROMA, 14 NOV – Una croce con vernice rossa sul muro accanto alla porta di casa e liquido infiammabile in più punti sul pianerottolo dell’appartamento. Avvertimento al giornalista Rai Federico Russo, autore di una recente inchiesta per la trasmissione Report su presunti rapporti tra alcuni dirigenti della Juventus, ultrà e ‘ndrangheta. L’episodio si è verificato due notti fa a Ostia. Ruffo ha presentato denuncia ai carabinieri della stazione di Ostia Antica. Sulla vicenda sono in corso indagini. “Se non ci fosse stato il cane avrebbero dato fuoco a casa. Mi ha salvato”, dice Ruffo
NO…NO..NON VA PROPRIO…!ultima modifica: 2018-11-14T13:57:24+01:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo