QUANTE RISORSE …PER DESIRÉE..!

QUANTE RISORSE …PER DESIRÉE..!Non posso esimermi dal criticare il modello di vita intrapreso dai nostri ragazzi, cari genitori tutti, davanti alla morte di una “bambina” di appena sedici anni avete il dovere di riflettere sugli errori che si commettono nell’educazione dei figli e cercare di comprendere che il verbo “negare” deve essere utilizzato ed applicato più spesso e non farsi sottomettere dai loro capricci. Capire che quando ci sono problemi nelle classi scolastiche non si attaccano a sproposito gli insegnanti, ma con loro ci si dialoga per il bene del figlio-allievo dimostrando rispetto per coloro che svolgono un percorso educativo nell’interesse del futuro cittadino. Si sono persi strada facendo i valori fondamentali della società, quali rispetto ed educazione verso i genitori, insegnanti e altri soggetti del mondo lavorativo in genere.  È inammissibile che una ragazza di appena sedici anni perda la vita per la solita “polvere maledetta” e cosa più raccapricciante è che sia trovata in un giro di spacciatori nord africani, cioè gente presa da noi dal mare e buttata nelle vie pubbliche a delinquere. C’è da dire che le responsabilità sono anche di uno stato incapace di affrontare il problema atavico degli stupefacenti grazie anche alla compiacenza di alcune forze politiche che ne fanno delle droghe un uso strumentale. Aggiungiamo poi e un’immigrazione incontrollata e selvaggia e questi sono i risultati, giovani donne che muoiono sotto i colpi delle droghe e delle violenze di gruppo, spaccio ad ogni angolo delle città, coprifuoco a tutti gli effetti e “dulcis in fundo” ci ritroviamo a dover piangere nuovamente una povera ragazzina poco più che adolescente. E questa la società che abbiamo costruito ? Tutti la vogliono multicolore e multietnica, ma siamo proprio sicuri che sia la più giusta a queste condizioni ? A vedere i risultati penso che tanta gente dovrebbe andare in galera o rispedita nel proprio paese d’origine, e speriamo che questa morte almeno metta fine allo stillicidio di vite umane e soprattutto di tante ragazze. Salviamo le vite dei nostri figli… è un obbligo e un dovere morale e non facciamoci distrarre dai soliti discorsi ricchi di banalità come le necessità di spacciare droghe perché lavoro non ce n’è , i crimini non hanno né trovano giustificazioni in nessun caso. 24102018

by….manliominicucci

Roma, l’ultima notte di Desirée stuprata e uccisa dal branco a 16 anni

L’autopsia sul corpo di Desirée Mariottini, la 16enne trovata morta tra giovedì e venerdì notte in uno stabile occupato in via dei Lucani, a San Lorenzo, conferma il racconto del supertestimone: la ragazzina di Cisterna di Latina aveva assunto stupefacenti e ha segni compatibili con una violenza sessuale, molto probabilmente di gruppo. La polizia ha ascoltato due immigrati africani e due ragazze per ricostruire le sue ultime ore di vita. E così il mistero ha lasciato posto alla più atroce delle verità. A quanto ricostruito finora dagli investigatori, la ragazza frequentava il magazzino semi-abbandonato da tempo e negli ultimi giorni sarebbe stata vista entrare e uscire in più di un’occasione. Sebbene gli esami tossicologici siano ancora in corso, i medici legali considerano probabile la morte per overdose. Saranno le indagini della Squadra mobile a chiarire come sia entrata nello stabile giovedì notte e con chi: il fascicolo è aperto per omicidio e stupro.

QUANTE RISORSE …PER DESIRÉE..!ultima modifica: 2018-10-24T14:53:54+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento