LETTERA DI UN VERO…POPULISTA…!

LETTERA DI UN VERO…POPULISTA…!
Illustrissimo signor Presidente Sergio Mattarella, chi le scrive è un piccolo presidente di un movimento politico italiano e cristiano, un umile cittadino che si professa..” populista convinto” e vive, pensa e lavora in funzione di quella “tanta odiata ideologia” definita “becero populismo” e che per colpa del… becero mi vedo combattere su tutti i fronti da diversi anni per il popolo italiano. Che vuol farci, caro Presidente, il mio babbo diceva sempre che l’amore nasce a prima vista ed io, appena vidi il mio certificato di nascita.. m’innamorai dell’Italia tricolore a tal punto, che quando vedo quello degli altri cittadini uguale al mio…m’innamoro di loro…mi considero un loro fratello , padre o figlio e combatto anche per loro.. che vuol farci…è un mio difetto, caro Presidente…. Lo so, Lei ha perfettamente ragione, Lei ha sempre ragione, il ” populismo ” è come un maledetto virus contagioso che una volta preso non ti lascia più e si insinua tra i .neuroni…io, purtroppo l’ho beccato tantissimi anni fa, prima di tutti, in effetti mi considero un “homo sapiens viricus”, rara specie in via di estinzione.. mi dicevano tanti anni fa, ed invece, purtroppo, sono riuscito a contagiarne così tanti che ora il “virus del populismo” trova tracce anche nei paesi nordici come la Norvegia e la Svezia. Lei però, non si preoccupi perché il populismo per Lei non è un problema perché so che Lei è immune dal contagio e quindi si rassereni. Caro Presidente, Lei oggi ha tenuto una lezione sulla bilancia e i contrappesi, no.no.no non quella che usavano anni fa i commercianti, lei intendeva dire che in uno stato tutto deve essere bilanciato. Ma lo sa che lei ha perfettamente ragione, ora, solo ora capisco di aver sbagliato tutto nella valutazioni ..accidenti a me, com’è che non ci sono arrivato prima ..Quindi se ho capito bene, la bilancia come quella della giustizia è dotata di due piatti, nel primo ci si mette una cosa e nel secondo un’altra per equilibrarla. Credo sia così, ed allora se in un piatto ho i ricchi che si arricchiscono nell’altro devo avere i poveri che si impoveriscono, se in un piatto ho un’assistenza di prim’ordine dall’altra devo avere una assistenza da schifo, se su un piatto ho dirigenti ad alta retribuzione nell’altro ho i dipendenti sottopagati, se nel piatto ho gente che vive in ville e yacht nell’altro devo avere dei pidocchiosi che vivono in mezzo alle strade o nelle auto, se in un piatto ho le pensioni d’oro nell’altro devo avere le pensioni da morto di fame, se in un piatto ho quelli che mangino aragoste e bevono champagne nell’altro devo avere persone che fanno la fame e lo champagne lo sognano.. Grazie signor Presidente adesso ho capito cos’è la distribuzione bilanciata…. Buona serata e affettuosi saluti …dal suo “populista di provincia…11102018
LETTERA DI UN VERO…POPULISTA…!ultima modifica: 2018-10-12T01:22:51+02:00da manlio22ldc
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento